Energia in Movimento
Sviluppo e approfondimento di studi naturistici ed esoterici

Energia pura

ottobre12


Segui sul nostro canale YouTube:
Energia in movimento – Energia pura 

 

Oggi è venuta a trovarci Maya, è già la seconda volta, ha sei giorni ed è già la seconda volta che viene al Centro Luce.
L’altro giorno abbiamo sentito i chakra di Maya, è una cosa particolarissima perché dal secondo al sesto chakra non si sente quasi niente, è proprio difficilissimo trovarli, sono piccolissimi, bisogna andarci proprio con la punta delle dita, mentre il primo e il settimo si sentono bene, sono abbastanza ampi.
Devo dire che per una volta, quello che ho letto sui libri, coincide con la mia esperienza, ogni tanto capita che si legge un libro, si va a sperimentare e le cose coincidono.
Che cosa succede quando un bambino sta in un gruppo? A parte il fatto che attiri l’attenzione.

Noi cerchiamo di vedere la cosa dal punto di vista energetico, abbiamo parlato di questi due chakra che sono gli unici che il bambino, che Maya, ha sviluppato fino adesso, sono il primo e il settimo chakra.
Prende energia dalla terra, prende energia dalle forze cosmiche e queste energie lavorano dentro di lei, non solo ma vengono emanate anche all’esterno, lei funziona come funzionano tutti, è logico.


Quando noi facciamo pranoterapia convogliamo l’energia della terra, l’energia che viene dal cosmo passa attraverso di noi e viene data al paziente.
Passando attraverso di noi prende le nostre caratteristiche, a volte queste non sono eccelse, non sempre quest’energia si mischia con cose limpide.
Quello che avviene in Maya è diverso, ancora spero non siamo riusciti ad inquinarla, per cui così come ci è arrivata, è bella pulita e i suoi centri energetici sono luminosi.
Questo vuol dire che l’energia che prende dalla terra e dall’alto ci viene distribuita, viene distribuita a tutti noi così pura come viene assunta, e questo è il fascino, questa è la bellezza del tenere in braccio un neonato, o soltanto che un neonato sia in mezzo a noi, perché spande intorno a sé quest’energia purissima, ancora non inquinata dalle forme pensiero, non inquinata dalle nostre angosce, dalle nostre abitudini, dal nostro modo di pensare e quindi quello che noi riceviamo e la purezza dell’energia.
Questa è una bellissima esperienza per noi come esseri umani e come pranoterapeuti perché
sperimentiamo che cosa vuol dire ricevere un’energia in questo modo.
L’energia dei bambini, l’energia dei piccolissimi da questo punto di vista è altamente terapeutica proprio perché viene canalizzata in maniera pura e questo è un altro insegnamento che ci dà, uno dei tanti insegnamenti che possiamo ricevere dai nostri figli, dai nostri bambini, di essere dei canali puri.
Sperimentiamo quant’è bello ricevere in questo modo e tutto questo è possibile farlo qualsiasi età.
Nel corso degli anni accadono tante cose, le vite si complicano, arrivano i dolori, le preoccupazioni, i lutti, arrivano delle cose terribili e tutto questo scurisce il nostro campo energetico, altera la purezza dei nostri centri energetici, noi qui dentro stiamo proprio facendo un percorso per ritrovare noi stessi.
Ritrovare noi stessi vuol dire tornare energicamente ad essere quello che è Maya in questo momento, e oggi possiamo avere l’occasione di sperimentare come potremmo essere, come potremmo essere degli emanatori di gioia, degli emanatori di luce, degli emanatori di belle vibrazioni, di pace, di armonia, di serenità.
Questo anche quando un bambino piange, non cambiano le cose, quello che spande intorno a sé un neonato è sempre luce, proprio perché così come la riceve la trasmette e oltretutto questa per noi, oltre che un insegnamento è una grossa responsabilità, facciamo sì che questa luce non si appanni, non venga oscurata dai nostri pensieri, dei nostri modi di concepire la vita, dal nostro modo di essere infelici, dal nostro modo di essere preoccupati e angosciati, è una responsabilità che abbiamo verso Maya e verso tutti i nuovi nati, verso tutti i bambini, non scarichiamo sul loro le nostre turbe mentali, le nostre forme pensiero che ci hanno fatto star male, che ci fanno star male.
Un neonato è allo stesso tempo un insegnamento e una responsabilità.
Maya sicuramente è un’ottima pranoterapeuta, se non le facciamo dimenticare quello che sa, non avrà bisogno di fare corsi al Centro Luce, anzi sarà lei a insegnare a me, ad insegnare a noi, come è avvenuto e come sta avvenendo per Giulio.
Per chi nasce in un ambito di questo tipo vive cose che, per chi è fuori, o sono fantasie o sono straordinarie o sono paranormali o sono illusorie, per lei sarà tutto normale, sarà normale vedere l’energia, sarà normale toccare l’energia, sarà normale giocare con l’energia.
Sta a noi non farle dimenticare questo e sta noi imparare da lei.
Quando arriva un bambino in una famiglia sconvolge degli equilibri perché porta un’energia talmente potente, da moltiplicare per 1000, per 100.000, quello che trova.
Se trova armonia moltiplicherà l’armonia che trova, se trova divisione moltiplicherà la divisione.
Questo fa, perché porta energia, e come dico sempre l’energia non è né buona né cattiva, né di pace né di guerra, l’energia è energia e il potere dell’energia è energizzare cioè potenziare.
Se noi ci facciamo trovare puliti, puri, luminosi, Maya accrescerà questa cosa in noi, se ci facciamo trovare gioiosi, accrescerà la nostra gioia.
È in grado anche di trasformare le nostre angosce però la forza di questa energia è proprio quella di potenziare ciò che trova.
Allora se trova una coppia unita la unirà ancora di più, accade che se c’è una coppia che non è tanto unita, e vede che quel bambino ha unito i loro amici, pensano di fare un bambino ma poi si separano perché se già sono sulla via della separazione, arriva il bambino e da energia a quello che trova.
Il bambino non unisce né divide, e così per tutte le manifestazioni importanti, grosse della nostra vita, il bambino è un’altra delle grandi opportunità per andare in alto o per sprofondare, è un’opportunità, se riusciamo a coglierla, se riusciamo a nutrircene farà un gran bene a tutti noi e noi lo potremo trasmettere anche fuori di qui.
Quindi è un grosso dono che c’è stato fatto, un grosso dono che ci hanno fatto i genitori di Maya e un grosso dono che ci hanno fatto le energie universali, di aver fatto nascere questa bambina in questo contesto ed è una responsabilità per tutti noi.
Grazie Maya.

scritto da: Carlo Renzi

Email will not be published

Website example

Your Comment: