Energia in Movimento
Sviluppo e approfondimento di studi naturistici ed esoterici

Il corso di Pranoterapia

aprile1

Corso di OPERATORE in PRANOTERAPIA

SEDE della SCUOLA
La scuola ha sede a Capena in provincia di Roma.

DURATA del CORSO
Il corso di pranoterapia è articolato in tre incontri di apprendimento e due incontri di approfondimento.
Ogni livello d’insegnamento teorico pratico si svolge nell’arco di un fine-settimana.
Naturalmente il corso non è limitato ai cinque incontri, la scuola, infatti, dà la possibilità agli allievi di mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti e fare terapie sotto la  guida attenta dell’insegnante.
L’accesso al 2° e 3° livello sarà consentito dall’insegnante sulla base del livello di capacità raggiunto dall’allievo.
Al termine di ogni incontro sarà consegnato il relativo materiale didattico.

DIPLOMA
Al termine del corso sarà rilasciato un Diploma di Operatore in Pranoterapia.

GRUPPO di APPROFONDIMENTO
È possibile partecipare per tutto l’anno ad incontri settimanali che consentiranno agli allievi di mettere in pratica le tecniche apprese e confrontare le esperienze.

MODALITA’ PRATICHE
Per accedere all’insegnamento è necessario un colloquio preliminare con l’insegnante.
I corsi sono riservati ai soci. Chiunque sia maggiorenne (o minorenne con l’autorizzazione scritta di chi esercita la patria potestà) può presentare domanda di iscrizione, compilando l’apposito modulo che troverà presso la sede della scuola.
L’accettazione della domanda è subordinata al parere del consiglio direttivo.

COSTO
Tessera di iscrizione annua: € 25,00
1° Livello: € 175,00
2° Livello: € 200,00
3° Livello: € 280,00
Ogni incontro di approfondimento: € 100,00

 

PROGRAMMA

– 1° livello di apprendimento – Nozioni fondamentali –

Durante il corso l’allievo apprende :

  • Cosa intendiamo per energia;
  • Cos’è la pranoterapia;
  • Cos’è il prana;
  • Chi è il pranoterapeuta;
  • Nozioni basilari relative a chakra e aura;
  • Cosa significa squilibrio energetico;
  • Perché ci si ammala;
  • Come impostare il rapporto terapeuta-paziente.

ed impara a:

  • Assumere prana;
  • Sentire il prana tra le mani;
  • Aprire i canali energetici;
  • Individuare gli squilibri energetici;
  • Pulire il corpo eterico;
  • Porsi nelle migliori condizioni per operare;
  • Proteggersi e scaricarsi onde non assumere il male del paziente;
  • Energizzare;
  • Riequilibrare i campi energetici;
  • Stabilizzare l’energia;
  • Chiudere il contatto energetico con il paziente.

L’allievo sarà quindi in grado di eseguire un trattamento completo e di trattare alcune tra le patologie più comuni come sciatalgie, lombalgie, distorsioni, edemi, cefalee, dolori addominali.

– 2° livello di apprendimento – Il pensiero terapeutico –

Durante il corso l’allievo apprende :

  • Cosa significa concentrazione, visualizzazione e suggestione;
  • Nozioni sulla funzione psicologica dei chakra;
  • Nozioni sulla relazione tra chakra ed organi.

ed impara a:

  • Visualizzare;
  • Utilizzare la radioestesia a scopo diagnostico;
  • Verificare la dimensione e la centratura dei chakra;
  • Portare il proprio livello delle onde celebrali fino allo stato alfa;
  • Guarire se stesso usando l’autosuggestione.

L’allievo sarà quindi in grado di migliorare la qualità delle terapie e di iniziare a trattare patologie più complesse come asma, bronchiti, diabete, disturbi cardiocircolatori, psoriasi ed altre di natura più palesemente psicosomatica.

 – 3° livello di apprendimento – Un cammino verso la luce –

Durante il corso l’allievo apprende nozioni su :

  • Anatomia, fisiologia e patologia dei chakra;
  • Rapporto tra chakra e primi tre corpi sottili;
  • Elementali e forme pensiero;
  • Elementi di radionica.

ed impara a:

  • Sentire la forma dei chakra;
  • Individuare le lesioni della membrana protettiva dei chakra;
  • Individuare le forme pensiero nocive;
  • Individuare i “buchi eterici” e le frastagliature nei primi tre corpi sottili;
  • Pulire i primi tre corpi sottili;
  • Eliminare le forme pensiero nocive;
  • Creare elementali positivi;
  • Chiudere i cosiddetti “buchi eterici”;
  • “Pettinare” l’aura per eliminare le frastagliature dei corpi sottili;
  • Curare a distanza.

L’allievo sarà quindi messo nella condizione di poter trattare patologie psichiche anche molto complesse, malattie ritenute talvolta incurabili e comunque risolvere patologie più comuni con risultati più duraturi.

 

 

scritto da: admin >

Comments are closed.