Energia in Movimento
Sviluppo e approfondimento di studi naturistici ed esoterici

Luoghi comuni

settembre19

 

In questi anni di pratica e di insegnamento, mi sono reso conto che la maggior parte delle informazioni che circolano riguardo la pranoterapia sono dei luoghi comuni infondati.
Questi luoghi comuni fanno apparire la pranoterapia qualcosa di complicato e, a volte, pericoloso.
Noi sappiamo che non è così.
Ho voluto fare un elenco di tali luoghi comuni intitolato:

NON E’ VERO CHE:

… esistono energie negative
… il pranoterapeuta assorbe energie negative
… il pranoterapeuta puo’ prendere i mali dei suoi pazienti
… il pranoterapeuta facendo pranoterapia si scarica
… il pranoterapeuta deve avere le mani calde
… il pranoterapeuta guarisce con il calore delle mani
… il pranoterapeuta debba operare con i piedi scalzi o suole di cuoio per scaricare a terra l’energia o ricaricarsi dalla terra
… certi tipi di tessuti o i colori dei vestiti dei pazienti possano ostacolare la terapia
… il paziente deve rivolgere la testa, se è disteso, o lo sguardo, se è seduto, a nord
… se il paziente non sente l’energia, la terapia non è efficace
… esiste una mano sempre radiante e una sempre assorbente
… essere pranoterapeuti è un dono riservato a pochi
… ricevere trattamenti di pranoterapia possa interferire negativamente con altre terapie
… si possano avere i centri energetici (chakra) chiusi (sarebbe incompatibile con la vita)
… continua …

Carlo Renzi
scritto da: Carlo Renzi

Email will not be published

Website example

Your Comment: